C’è una zona di 130 km quadrati in cui puoi uccidere in totale impurità

Postato a by admin
Categoria
418

Nessuna persona normale lo troverebbe interessante, ma per un costituzionalista come Kalt era un segnale d’allarme. Kalt sapeva che l’Articolo III della costituzione richiede che i processi federali siano tenuti nello stato in cui è stato commesso il crimine. Ma se qualcuno commette un crimine nella porzione di Yellowstone inabitata che è in Idaho, fa notare Kalt, sarebbe impossibile formare una giuria. Ed essendo terra federale, lo stato non può avere giurisdizione. Insomma, un cavillo garantirebbe l’immunità a chi commettesse reati nei 130 chilometri quadrati del più antico parco nazionale americano.

“Più ci riflettevo, più lo trovavo interessante,” mi ha detto Kalt quando l’ho chiamato. “L’idea del ‘reato perfetto’ affascina molti. E gli approcci alla questione sono i più vari. Ma in termini geografici, questo è l’unico luogo possibile.”

Kalt ha scritto l’articolo in due settimane, e il Georgetown Law Journal l’ha pubblicato nel 2005. Ma Kalt temeva che il suo articolo potesse spingere qualcuno a organizzare una gita a Yellowstone con la persona che odiava di più. Perciò prima che uscisse ne ha mandato una copia al Dipartimento della Giustizia, una al procuratore generale del Wyoming e una alla commissione giudiziaria del Senato. Sperava che sistemassero le cose prima che il mondo venisse a conoscenza del luogo. Sarebbe stato facile, ha scritto Kalt, per il Congresso dividere Yellowstone in tre distretti federali—la porzione dell’Idaho all’Idaho, quella del Montana al Montana e quella del Wyoming al Wyoming. Aveva anche redatto la dichiarazione necessaria. Erano tre righe.

L’ARTICOLO CONTINUA NELLA PAGINA SEGUENTE

Pages: 1 2 3 4 5
Info sull'Autore