C’è una zona di 130 km quadrati in cui puoi uccidere in totale impurità

Postato a by admin
Categoria
421

A Kalt, del resto, questo immobilismo ha causato non pochi grattacapi. “La domanda che mi rivolgono spesso è, ‘Perché hai scritto quell’articolo?'” mi dice. “‘Se sapevi che non avrebbero fatto niente, perché l’hai tirato fuori?’ Non ho una risposta giusta, tranne che sono ottimista e che forse, una volta ogni tanto, qualcosa succede.”

Fino ad allora, la teoria di Kalt del reato perfetto ha solo bisogno che il criminale perfetto si inoltri nel bosco e la metta alla prova. Allora verrà data una risposta una volta per tutte. E non sarebbe strano, nei parchi nazionali americani—nel 2015 un uomo è stato accoltellato nel Great Smoky Montains National Park, e nel 2013 una donna ha spinto il neomarito giù da un dirupo nel Glacier National Park.

Quando è uscito Free Fall, l’editore ha chiesto a Kalt di andare in Wyoming per parlare a un po’ di eventi. Dopo un reading, qualcuno ha suggerito che andassero proprio nell’aera per fare qualche foto. È una zona bellissima—la natura è incontaminata, ci sono alberi, orsi e cascate. Ma Kalt non aveva nessuna intenzione di tentare la sorte.

“Non ci andrei nemmeno per un milione di dollari,” ha detto. “Non finché non sistemano il cavillo, e probabilmente nemmeno dopo. Sarebbe proprio una beffa del destino, quella.”

(Fonte: Vice Italia)

Pages: 1 2 3 4 5
Info sull'Autore