Immerge le dita dei piedi nel collutorio. Anche gli esperti sono sorpresi dal risultato.

Postato a by admin
Categoria
327

Tutti i giorni usiamo il collutorio mantenere in salute e rendere più bianchi i nostri denti, ma ignoriamo che questo liquido può essere utile anche per altri scopi. Il collutorio è stato inventato e messo in commercio, per la prima volta, nel lontano 1879. Nacque però come semplice disinfettante. Solo nel 1970 che viene usato per la prima volta come collutorio. Oggi proveremo a suggerirvi tutti gli altri usi possibili del collutorio:

– Deodorante: il collutorio si può usare anche come alternativa al deodorante. Vi basterà immergere un batuffolo di ovatta nel Listerine e passarlo sotto le ascelle per risolvere il problema.
Rifrescare l’aria: può capitare che nel bagno si diffondano cattivi odori. Per pulire il water e dare all’aria un profumo più gradevole, potrete usare il collutorio. Vi basterà metterle un po’ proprio nella tazza e tirare lo scarico.

– Tenere lontane le zanzare: le zanzare d’estate prendono di mira gli esseri umani, tenerle lontane non è semplice. Potrete provare a mettere, con un batuffolo di cotone del collutorio sui bozzoletti dei morsi. Questo vi impedirà di grattarvi e procurarvi infezioni.

– Prevenire la forfora: basta applicarne una piccola quantità sul cuoio capelluto e risciacquate abbondantemente.

– Eliminare i brufoli: brufoli e punti neri sono l’incubo di molti adolescenti. Imbevete un batuffolo di ovatta e applicatelo con attenzione sul viso per mandarli via.

– Eliminate la micosi delle unghie: Il collutorio è un rimedio efficace contro i funghi delle unghie. Prendete una bacinella e versateci del Listerine. Lasciate i piedi in ammollo per 30 minuti e i funghi scompariranno.

– Per la pulizia dello spazzolino: spesso capita che i batteri si annidino tra le setole. Vi basterà riempire una tazza con del collutorio e immergervi lo spazzolino, per mandarli via. Tenetelo dentro per una notte.

– Per il monitor: vi basterà mettere un po’ di collutorio sullo schermo e strofinare piano con una spugnetta non abrasiva. Listerine eliminerà tutte le tracce di sporco.

– Evitare che la spazzatura emani cattivo odore: versatene qualche goccia su un tovagliolo di carta e mettetelo sul fondo del sacchetto. Come per magia non sentirete esalazioni orribili provenire dai vostri sacchetti.

– Non vi resta che provare tutti questi possibili utilizzi. Sicuramente, più di una volta li riterrete molto utili!

Se hai trovato interessante l’articolo, continua a seguire la nostra pagina per non perderti altri articoli simili che potrai condividere con i tuoi amici sui social che preferisci.

Info sull'Autore