Indonesia banna Tumblr a causa del porno

Postato a by Alessio Scalzo

L’Indonesia ha bannato la piattaforma di blogging Tumblr, dicendo che il sito distribuisce contenuti pornografici.

Azhar Hasyim, esperto di e-business e Ministro dell’Informazione dell’Indonesia, ha dichiarato che la decisione è stata presa sena consultare la compagnia, la cui sede è a New York ed è di proprietà di Yahoo.

«Abbiamo dovuto bannare prima il sito e dirlo a loro dopo», ha detto Hasyim.

All’inizio di questo mese l’Indonesia aveva già ordinato ai social network di rimuovere tutte le emoji che rappresentassero coppie dello stesso sesso.

A differenza di Facebook ed altri social network, Tumblr permette la circolazione di contenuti per adulti sul proprio sito.

La chiusura faceva parte di un più grande crackdown, con cui le autorità hanno mandato offline più di 500 siti, secondo i media indonesiani.

Sempre all’inizio dello scorso mese anche Netflix era stato bloccato dal più grande provider indonesiano, poiché anche in quel caso i contenuti offerti erano ritenuti pericolosi.

Stessa sorte è toccata a Vimeo, che è stato bloccato lo scorso maggio poiché i video contenuti sulla piattaforma potevano contenere contenuti pornografici.

L’Indonesia in passato ha chiesto a molti social network di mettere un filtro ai contenuti espliciti, come avviene su Twitter, ma le compagnie che non sono giunte a compromessi con lo Stato indonesiano sono state via via ostacolate o perseguite secondi i termini di legge.

Info sull'Autore
Alessio Scalzo

Nato nella terra di Pirandello e Sciascia, vivo e lavoro a Milano da un bel po' di tempo ormai. Leggo un po' di tutto e seguo con interesse le evoluzioni del mondo e dell'editoria.