Dimenticate questa Paola Caruso, perché adesso è diventata uno “zombie”. Per l’ex bonus non c’è pace e dopo gli ultimi fatti per lei è finita malissimo. Ecco…

Postato a by admin
Categoria
295

L’Isola dei Famosi in versione spagnola non era neanche iniziata e subito Paola Caruso, l’ex bonas nostrana, si è fatta subito riconoscere. La biondona infatti appena era arrivata nell’albergo che accoglieva i futuri naufraghi iberici ha subito litigato con tutti. A un certo punto era così furiosa che ha sollevato un tavolo, manco fosse Hulk in gonnella. In ogni caso, questi suoi esordi non sono affatto piaciuti agli altri concorrenti, che hanno subito trovato qualcuno da nominare. E infatti, nella seconda puntata la sua esperienza a Supervivientes è durata da Natale a Santo Stefano, il pubblico da casa l’ha votata in massa e il televoto ha sancito la sua disfatta. Ma per Paola ancora non è detta l’ultima parola. La showgirl se vorrà, potrà continuare la sua esperienza attraverso uno stratagemma del programma, ma la scelta ormai sta a lei. Dovrà infatti resistere in quello che è l’equivalente della Playa Desnuda  che lei stessa ha vissuto all’Isola dei Famosi dello scorso anno.

 

Diversamente dall’edizione italiana, in quella spagnola non c’è il giochetto del ‘nudo’, ma la sfida è giocata sulla ‘non-morte’. Chi viene eliminato, in pratica, si trasforma in uno zombie, cioè in un morto vivente che può soltanto sperare di tronare nella competizione. Paola è passata dalla spiaggia a una specie di zattera in mezzo al mare che viene definita la ‘zona muerta’, ovvero la zona morta. Lo scopo del naufrago zombie è quello di dare fastidio al gruppo (ma in questo la Caruso era già riuscita benissimo), attraverso dispetti e furti.

Diversamente dall’edizione italiana, in quella spagnola non c’è il giochetto del ‘nudo’, ma la sfida è giocata sulla ‘non-morte’. Chi viene eliminato, in pratica, si trasforma in uno zombie, cioè in un morto vivente che può soltanto sperare di tronare nella competizione. Paola è passata dalla spiaggia a una specie di zattera in mezzo al mare che viene definita la ‘zona muerta’, ovvero la zona morta. Lo scopo del naufrago zombie è quello di dare fastidio al gruppo (ma in questo la Caruso era già riuscita benissimo), attraverso dispetti e furti.

 

Questa che a noi sembra una grande novità dell’Isola potrebbe diventare una formula adottata anche in Italia. In ogni caso, Paola si è già messa in azione, anche lei non ama molto i suoi compagni. La prima bravata di cui si è resa protagonista è stato un furto, rubando il cibo agli altri. Ma la nostra eroina non si sentiva molto a suo agio e a tal punto è stata titubante che il conduttore in studio si è trovato nell’imbarazzante situazione di doverla incitare.

(Fonte: CaffeinaMagazine.it)

Info sull'Autore