Stupro di Rimini, dopo la violenza scellerata, arriva il commento choc: “È peggio solo all’inizio, poi la donna si calma e gode”. La folle frase del giovane mediatore culturale fa insorgere il web. Le sue parole precise sono atroci (il responsabile le ha cancellate poco dopo ma ormai era troppo tardi). Non serve aggiungere altro

Postato a by admin
Categoria
182

L’hanno violentata come belve, davanti agli occhi del compagno che dagli stessi è stato picchiato e derubato e poi, non contenti, hanno violentato una trans peruviana dei pressi della Statale a Miramare: la storia del btanco di Rimini ha fatto il giro d’Italia e del mondo. Per la crudeltà, la ferocia, l’insensatezza di quel gesto ignobile. Ancora non si sa chi siano i responsabili del fatto, ma secondo il questore Maurizio Improta, si tratta di giovani, probabilmente “reduci da una notte di sballo con abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti”. La coppia polacca vittima di quell’episodio di violenza era in vacanza a Rimini con un gruppo di connazionali; alloggiavano in un hotel di via Padova, e quella sulla spiaggia doveva essere l’ultima sera. Per questo i due avevano deciso di coccolarsi in riva al mare, in un posto un po’ appartato. Ma la loro ultima sera, che doveva essere romantica e indimenticabile, si è trasformata in un inferno: lei è stata violentata ripetutamente dai quattro, lui aggredito e colpito al capo poi lasciato a terra sanguinante. Lei è ancora ricoverata, lui ha vari giorni di prognosi.

L’ARTICOLO CON LE FOTO CONTINUANO NELLA PAGINA SEGUENTE

Pages: 1 2 3

Info sull'Autore